Subneting

Procedura che consente di segmentare la rete in sottoreti. È possibile segmentare al livello tre (dominio di broadcast) e al livello due(domini di collisione). Una segmentazione al livello tre costerà di più, e determina una minor numerosità di host all’interno del dominio e fa diminuire la probabilità di collisione (sia al livello 2 che al livello 3). Al livello 3 posso distinguere i permessi di traffico per ciascuna delle sottoreti, le quali possono beneficiare di privilegi diversi. È possibile esercitare sia a livello hardware che a livello software attraverso l’ACL.

Prendo un network address di classe B

72.16.0.0/16  24        (255.255.0.0)

Divido l’indirizzo in:

Network address | host address

Prendo a prestito 8 bit all’host address e devo indicarlo prendendo 24 bit per indicare la classe C

Posso fare quindi 2^8-2 sottoreti. Avrò sicuramente

172.16.1.0/24                                     indirizzo della prima sottorete (network address/subnetmask)

172.16.2.0/24

172.16.3.0/24

……

Dentro ogni sottorete che indirizzo avranno gli host? Supponiamo che la prima rete abbia 3 host. Ho quindi 2^8-2 indirizzi disponibili.

L’interfaccia I1 avrà 172.16.1.1/24, per questo il primo host non può avere .1, verifichiamo la presenza di eventuali server e dopo possiamo configurare gli host.

I1: 172.16.1.1/24        (indirizzo dell’interfaccia che vedono gli host)

172.16.1.0/24        (indirizzo della rete)

DG:

Se h1 fosse un server userei le decine e quindi inserisco .10(11,12,…99). Per h2 che invece è un client uso i numeri maggiori di 100(101,102,…154). Ogni host deve inoltre avere il proprio default gateway.

Quindi ho come indirizzi:

H1: 172.16.1.10/24

DG: 172.16.1.1

H2: 172.16.1.100/24

DG: 172.16.1.1

Se ho una rete locale da mandare su internet il dispositivo IS è configurato per andare su internet? Se è così sono apposto e il DNS corrisponde con il DG, altrimenti se non è così devo configurare il tutto.

I2: 172.16.2.1/24

172.16.2.0/24

Mettere .1 o .10 o .100 non è obbligatorio, ma  utile per creare ordine.

Se ho bisogno di 3 sottoreti devo prendere 3 bit poiché 3^2-2= 7, e due non basterebbero 2^2-2=2

/19 255.255.224.0

morocarlo

Sono uno studente di ingegneria informatica all'università di trieste. Sono appassionato di tecnologia, principalmente mi occupo/interesso di reti, hardware e software in generale. Programmo molto in Visual Basic .net (2008), ma conosco molto bene VB6. Ho le conoscenze basilari dei maggiori linguaggi di programmazione come php, asp, java, js, C#, Pascal e Assembly. SO: Windows 7, XP, Ubuntu, Mint, Netbook Remix

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *