TCP/IP

Il protocollo TCP si ritrova al livello 4 del modello OSI, mentre il protocollo IP si trova al livello 3.

NFS consiste nell’inserire una sola licenza nel server per un determinato programma e i vari host la richiamano.

32 bit->IPV4  ho quindi 2^32 IP differenti, ma non sono tutti disponibili (4 miliardi). Visto che si stanno saturando gli indirizzi disponibili si sta migrando verso l’IPV6 composto da 128 bit.

_____________   __________

IP= |network address| |host address|

Classe A: il primo numero è compreso fra 0 e 127. L’indirizzo 127.0.0.1 è riservato al localhost. Lo 0 non viene usato, quindi fra 1 e 126 sono utilizzabili. Mentre il 10.0.0.0 serve per impostare la rete locale. Abbiamo 126 reti di classe A e 2^24 host.

Fra 128 e 191 abbiamo la classe B con 2^16 reti diverse e altrettanti host. La classe C ha 2^24 reti e 2^8 host.

Da questi dati dobbiamo togliere 2 host per ogni classe. Se hanno tutti 0 si cade nel network address, e se abbiamo tutti 1 abbiamo il broadcast per mandare messaggi a tutta la rete.

Subnet mask è lunga 32 bit esattamente come l’IP. Se voglio creare una subnet mask per indicare una classe A. Quindi posso inserire i primi 8 bit uguali a 1 e dopo tutti 0. 11111111.0.0.0

A         255.0.0.0

B         255.255.0.0

C         255.255.255.0

Posso scrivere 172.16.0.0/16 indicando che i primi sedici bit sono di network address.

Posso creare delle sottoreti per frammentare il dominio di broadcast, effettuando una segmentazione di livello 3.

morocarlo

Sono uno studente di ingegneria informatica all'università di trieste. Sono appassionato di tecnologia, principalmente mi occupo/interesso di reti, hardware e software in generale. Programmo molto in Visual Basic .net (2008), ma conosco molto bene VB6. Ho le conoscenze basilari dei maggiori linguaggi di programmazione come php, asp, java, js, C#, Pascal e Assembly. SO: Windows 7, XP, Ubuntu, Mint, Netbook Remix

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *