I comandi di Ubuntu per la shell in sintesi

Ecco una rapida lista di alcuni comandi della shell linux.
————————————————————————————————————————
man: visualizza il manuale
chiamata: man (invio) man nome_del_comando ————————————————————————————————————————
date: modifica e visualizza l’ora corrente e la data
chiamata: date
chiamata: date -s modifico la data
————————————————————————————————————————
cal: visualizza il calendario
chiamata: cal mese anno
————————————————————————————————————————
mkdir: crea una directory
mkdir “nome directory”
posso passare dalla directory corrente alla sottodirectory con il comando cd
cd directory: passa alla directory
cd: esce dalla directory in cui sono e ritorna nella principale
all’interno di una directory ne posso trovare un’altra
con pwd vedo in che directory sono
cd pathname
cd “nome directory/ nome sotto directory” accedo direttamente alla sotto directory
cd / ci posiziona nella root (directory principale)
cd .. mi sposto di un livello
cd ../.. mi sposto di due livelli
ls: lista il contenuto della directory
chiamata: ls -l :visualizza la lista dei file in un formato lungo elencando: le protezioni(i permessi), il numero di link ai file, il nome del proprietario, il nome del gruppo, le dimensioni in byte, la data dell’ultima modifica, il nome del file
————————————————————————————————————————
cat: visualizza il contenuto di un file
chiamata: cat nome_file
————————————————————————————————————————
cp: duplica un file
chiamata: nome_sorgente nome_destinazione< ————————————————————————————————————————

mv: muove il file rinominandolo chiamata: mv pathname_sorgente pathname_destinazione ————————————————————————————————————————

rm: elimina il file chiamata: rm -r elimina le sotto directory in modo ricorsivo rm elimina il file rmdir: cancella una directory vuota

————————————————————————————————————————

find: cerca un file chiamata: find pathname -name filename ————————————————————————————————————————

chmod: aggiunge o toglie i permessi
u per user utente
g per group gruppo
o per others altri
a per all tutti (è il tipo utente di default)

    + aggiunge un permesso
    – toglie un permesso
    = sostituisce i permessi esistenti con i nuovi

1)r(ead) = per un file consente la lettura del suo contenuto; per una directory consente solo di listare i nomi dei file e delle directory in essa contenuti
2)w(rite) = per un file consente la propria modifica e sostituzione; per una directory consente l’aggiunta e la cancellazione di file in essa presenti
3)(e)x(ecute) = per un file lo rende eseguibile; per una directory consente una lista dettagliata dei file (purche sia presente anche il permesso “r”); inoltre i file in essa contenuti possono essere letti e modificati in accordo con i permessi sui singoli file
chiamata:chmod u=rx *.prg
per l’utente corrente sostituisce i permessi correnti con la lettura e esecuzione di tutti i file di estensione .prg
————————————————————————————————————————

metacarattere

utilizzo

< carattere minore

Considera il file indicato come lo standard input

> carattere maggiore

Invia lo standard output al file indicato

> > carattere maggiore maggiore

Attende l’output in coda al file indicato

>& carattere maggiore e e_commerciale

Ridirige standard output e standard error nel file indicato

Chiamata: who> lista crea un file di nome lista con l’output
————————————————————————————————————————
Ci sono comandi che si usano senza opzioni o argomenti:

  • who: visualizza i nomi degli utenti collegati al sistema
  • pwd: visualizza il nome della directori corrente
  • date: consente di visualizzare o modificare la data e l’ora

————————————————————————————————————————
MORE: visualizza il contenuto di un file 24 righe per volta. Viene utilizzato per visualizzare i file che richiedono più videate.
Sintassi: MORE nomefileEcco una rapida lista di alcuni comandi della shell linux.
————————————————————————————————————————
man: visualizza il manuale
chiamata: man (invio) man nome_del_comando ————————————————————————————————————————
date: modifica e visualizza l’ora corrente e la data
chiamata: date
chiamata: date -s modifico la data
————————————————————————————————————————
cal: visualizza il calendario
chiamata: cal mese anno
————————————————————————————————————————
mkdir: crea una directory
mkdir “nome directory”
posso passare dalla directory corrente alla sottodirectory con il comando cd
cd directory: passa alla directory
cd: esce dalla directory in cui sono e ritorna nella principale
all’interno di una directory ne posso trovare un’altra
con pwd vedo in che directory sono
cd pathname
cd “nome directory/ nome sotto directory” accedo direttamente alla sotto directory
cd / ci posiziona nella root (directory principale)
cd .. mi sposto di un livello
cd ../.. mi sposto di due livelli
ls: lista il contenuto della directory
chiamata: ls -l :visualizza la lista dei file in un formato lungo elencando: le protezioni(i permessi), il numero di link ai file, il nome del proprietario, il nome del gruppo, le dimensioni in byte, la data dell’ultima modifica, il nome del file
————————————————————————————————————————
cat: visualizza il contenuto di un file
chiamata: cat nome_file
————————————————————————————————————————
cp: duplica un file
chiamata: nome_sorgente nome_destinazione< ————————————————————————————————————————

mv: muove il file rinominandolo chiamata: mv pathname_sorgente pathname_destinazione ————————————————————————————————————————

rm: elimina il file chiamata: rm -r elimina le sotto directory in modo ricorsivo rm elimina il file rmdir: cancella una directory vuota

————————————————————————————————————————

find: cerca un file chiamata: find pathname -name filename ————————————————————————————————————————

chmod: aggiunge o toglie i permessi
u per user utente
g per group gruppo
o per others altri
a per all tutti (è il tipo utente di default)

    + aggiunge un permesso
    – toglie un permesso
    = sostituisce i permessi esistenti con i nuovi

1)r(ead) = per un file consente la lettura del suo contenuto; per una directory consente solo di listare i nomi dei file e delle directory in essa contenuti
2)w(rite) = per un file consente la propria modifica e sostituzione; per una directory consente l’aggiunta e la cancellazione di file in essa presenti
3)(e)x(ecute) = per un file lo rende eseguibile; per una directory consente una lista dettagliata dei file (purche sia presente anche il permesso “r”); inoltre i file in essa contenuti possono essere letti e modificati in accordo con i permessi sui singoli file
chiamata:chmod u=rx *.prg
per l’utente corrente sostituisce i permessi correnti con la lettura e esecuzione di tutti i file di estensione .prg
————————————————————————————————————————

metacarattere

utilizzo

< carattere minore

Considera il file indicato come lo standard input

> carattere maggiore

Invia lo standard output al file indicato

> > carattere maggiore maggiore

Attende l’output in coda al file indicato

>& carattere maggiore e e_commerciale

Ridirige standard output e standard error nel file indicato

Chiamata: who> lista crea un file di nome lista con l’output
————————————————————————————————————————
Ci sono comandi che si usano senza opzioni o argomenti:

  • who: visualizza i nomi degli utenti collegati al sistema
  • pwd: visualizza il nome della directori corrente
  • date: consente di visualizzare o modificare la data e l’ora

————————————————————————————————————————
MORE: visualizza il contenuto di un file 24 righe per volta. Viene utilizzato per visualizzare i file che richiedono più videate.
Sintassi: MORE nomefile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *