Ubuntu 10.10, il file system btrfs, ecco la guida

Ubuntu 10.10 supporta finalmente la partizione btrfs (B-tree File System). Essendo ancora in fase preliminare è supportato da ben poche distribuzioni, fra le quali la nuova beta di Ubuntu 10.10, Fedora e Sabayon.

L’installazione con questo file system non è così immediata come negli altri casi, ma è riservata ad utenti più esperti e con un attimo di conoscenze in più. Anche se è fattibile per tutti seguendo questa guida.

Si deve scegliere un installazione avanzata selezionando la nuova partizione il formato btrfs. Non ci dobbiamo ovviamente dimenticare che dobbiamo creare la partizione di ext4 di 500 mega con punto di mount /boot.

Ovviamente creiamo anche la nostra partizione di swap come sempre di 3-4 Giga.

Seguendo la guida non dovrebbe essere così complicato anche per i neofiti. Anche se consigliamo di usare un hard disk vuoto per non compomettere i file presenti.

morocarlo

Sono uno studente di ingegneria informatica all'università di trieste. Sono appassionato di tecnologia, principalmente mi occupo/interesso di reti, hardware e software in generale. Programmo molto in Visual Basic .net (2008), ma conosco molto bene VB6. Ho le conoscenze basilari dei maggiori linguaggi di programmazione come php, asp, java, js, C#, Pascal e Assembly. SO: Windows 7, XP, Ubuntu, Mint, Netbook Remix

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *